Educazione Civica

Da settembre 2020 l’Educazione Civica è diventata a tutti gli effetti una disciplina trasversale che interessa tutti i gradi scolastici, a partire dalla scuola dell’Infanzia fino alla scuola secondaria di II grado.

L’Educazione Civica contribuisce a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri.

La costruzione di una cittadinanza globale rientra negli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, “un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità”, sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU caratterizzata da 17 Obiettivi per lo Sviluppo.

L’insegnamento di questa disciplina ruota quindi intorno a tre nuclei tematici principali:

  1. Costituzione, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà
  2. Sviluppo sostenibile, educazione ambientale e alla salute, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio
  3. Cittadinanza digitale, utilizzo consapevole e responsabile dei nuovi mezzi di comunicazione e degli strumenti digitali.

Per ulteriori informazioni e dettagli, si consiglia la consultazione della sezione Educazione Civica sul sito del Ministero dell’Istruzione https://www.istruzione.it/educazione_civica/ 

 contenente:

L’insegnamento dell’Educazione Civica nel nostro Istituto

I docenti dell’I.C. “Silvestro Lega”, alla luce della legge 92/19, hanno elaborato il Curricolo verticale di Educazione Civica.

Le ultime indicazioni richiamano con decisione l’aspetto trasversale dell’insegnamento di questa disciplina, che coinvolge i comportamenti quotidiani delle persone in ogni ambito della vita, nelle relazioni con gli altri e con l’ambiente.

Insegnare Educazione Civica non significa insegnare tematiche diverse o straordinarie, ma proseguire con buone pratiche, percorsi e ambienti di apprendimento già inclusi da tempo nel PTOF di Istituto, selezionando le informazioni capaci di alimentare nei nostri alunni le competenze di cittadinanza attiva

Ø Il progetto di istituto

Il progetto “Di sana e robusta Costituzione” è l’ampio progetto di Istituto e si propone di realizzare in verticale tra i vari ordini di scuola, per l’anno scolastico 2021-2022, le finalità già delineate all’interno del Curricolo Verticale di Educazione Civica di Istituto, nello specifico quelle inerenti alla Costituzione.

Per i dettagli relativi alla realizzazione, si consiglia la consultazione della scheda progettuale allegata.

Il curricolo verticale di Istituto

Il curricolo verticale di Educazione Civica è stato inserito sezione dedicata del sito istituzionale.

La valutazione

L’insegnamento dell’Educazione Civica è oggetto di valutazioni periodiche e finali, con l’attribuzione di:

  • un giudizio sulle competenze in uscita per gli alunni della scuola dell’Infanzia,
  • un giudizio per la Scuola Primaria,
  • un voto in decimi per la Scuola Secondaria di Primo Grado.

Il docente, coordinatore di classe, acquisisce dai docenti del team o del consiglio di classe gli elementi desunti da prove già previste, o attraverso la valutazione della partecipazione alle attività progettuali e di potenziamento dell’offerta formativa. Sulla base di tali informazioni, il docente propone il voto in decimi o un giudizio da assegnare all’insegnamento dell’Educazione Civica.

Materiale utile

Attività di istituto

La classe IV B e la Costituzione

Gli alunni della classe IV B della scuola primaria P. Alpi hanno "conosciuto" la Costituzione Italiana. Gli studenti hanno letto alcuni articoli e discusso e riflettuto sul loro contenuto.

In seguito allo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina nel mese di febbraio, i ragazzi hanno approfondito  il concetto espresso dall'art. 11 e hanno comunicato i loro pensieri attraverso frasi, disegni e poesie.

Utilizzando il link sottostante sarà possibile visionare il libro digitale da loro creato.

https://read.bookcreator.com/TuzIsJqQH0U2dLKv9wZxcintshz1/rv-f3mSDSl6H4XoQd2qnvg